FORGOT YOUR DETAILS?

PATENTE

Non idoneo alla guida permanentemente e/o con importanti limitazioni all’uso dell’auto.

Che fare? Cosa mi succederà? Posso ricorrere al giudizio della Commissione medico locale? Queste alcune delle domande più frequenti che vengono poste a chi ha maturato una lunga esperienza professionale quale medico monocratico e membro della Commissione Medico locale per le patenti di guida.

L’uso dell’ auto al giorno d’oggi non è piu’ un lusso , un solo motivo di svago!

L’uso dell’ auto al giorno d’oggi non è piu’ un lusso , un solo motivo di svago!

Ormai lo sviluppo delle citta’ non è piu’ a misura d’uomo, presuppone l’autonomia di movimento ,vuoi con mezzi pubblici e/o con automobili, motocicli privati. Spesso i mezzi pubblici non arrivano ovunque, vuoi per motivi di distanze, orari ed economici. I servizi essenziali supermencati , farmacie , ospedali sono spesso molto distanti dalla propria residenza.

Per quanto sopra l’autonomia di movimento con i mezzi privati è fondamentale per tutti è lo è tanto più per le persone anziane con problemi di salute, magari con figli lontani e amici non sempre disponibili.

Il codice della strada prevede giuste regole e requisiti psicofisici atti a garantire la mobilita’ in sicurezza nell’interresse dei singoli e della comunità.

I medici monocratici e le commissioni medico locali , delegati per legge ad accertare il possesso dei requisiti psicofisici all’idonieta’ alla guida , devono prendere decisioni importanti e a volte spiacevoli non sempre pienamente comprese e condivise dagli interessati che si vedono privati la propria autonomia a volte temporaneamente altre permanentemente.

In varie situazioni limite il codice della strada e regolamento applicativo prevedono la possibilita’ di concedere l'idonieta' alla guida se pur imponendo , nell’interesse del cittadini tutti, limitazioni all’uso dell’auto ad esempio:

  • la guida nell’orario diurno (fino ad 1 ora dopo il tramonto e da un’ ora prima dell’alba);
  • limitazioni nelle distanze chilometriche percorribili;
  • divieto il trasporto di passeggeri.

Per i pazienti tutto cio' comporta la necessita' di essere sottoposti ad accertamenti da laboratorio, visite specialistiche e spesso si trovano smarriti tra un dedalo di adempimenti, scadenze e, in certi casi, l'eta' non aiuta .

Hai bisogno di aiuto, un consiglio, una risposta ad un tuo personale quesito?

Contattaci per un consulenza.

Studio Oculistico del Dottor Cesaro

Via Dietro le Mura B, n°18, Trento - Piazza Venezia, n°6, Trento
Telefono: 0461 984287 Cellulare: 335 6052547 Fax: 0461 222503
Mail: vittorio.cesaro@gmail.com

TOP